Provided by: manpages-it_0.3.4-1_all bug

NOME

       hostname - mostra o assegna il nome di host del sistema
       domainname - mostra o assegna il nome di dominio NIS/YP del sistema
       dnsdomainname - mostra il nome di dominio DNS del sistema
       nisdomainname - mostra o assegna il nome di dominio NIS/YP del sistema
       ypdomainname - mostra o assegna il nome di dominio NIS/YP del sistema

SINTASSI

       hostname  [-v] [-a] [--alias] [-d] [--domain] [-f] [--fqdn] [-i] [--ip-
       address] [--long] [-s] [--short] [-y] [--yp] [--nis]

       hostname [-v] [-F nomefile] [--file nomefile] [nomehost]

       domainname [-v] [-F nomefile] [--file nomefile] [nome]

       hostname [-v] [-h] [--help] [-V] [--version]

       dnsdomainname [-v]
       nisdomainname [-v]
       ypdomainname [-v]

DESCRIZIONE

       Hostname è il programma usato sia per assegnare, sia  per  mostrare  il
       nome  di host o di dominio corrente del sistema. Questo nome è usato da
       molti programmi di rete per identificare la macchina, mentre il nome di
       dominio è usato anche da NIS/YP.

   OTTENERE IL NOME
       Quando  chiamati  senza  nessun  argomento, i programmi mostrano i nomi
       correnti:

       hostname stampa il nome del  sistema  come  restituito  dalla  funzione
       gethostname(2).

       domainname,  nisdomainname,  ypdomainname  stampano il nome del sistema
       come restituito dalla funzione getdomainname(2), conosciuto anche  come
       nome di dominio YP/NIS del sistema.

       dnsdomainname  stampa  la  parte  del dominio del FQDN (Fully Qualified
       Domain Name - Nome di Dominio Completamente Qualificato). Per  ottenere
       il FQDN completo del sistema si usi hostname --fqdn.

   ASSEGNARE IL NOME
       Quando  chiamati  con  un  argomento  o con l’opzione --file, i comandi
       modificano il nome di host o il nome di dominio NIS/YP.

       Si noti che solo il super-utente può cambiare i nomi.

       Non è possibile assegnare il FQDN o il  nome  di  dominio  DNS  con  il
       comando dnsdomainname (vedere IL FQDN sotto).

       Normalmente il nome di host è assegnato una volta all’avvio del sistema
       in /etc/rc.d/rc.inet1 oppure /etc/init.d/boot (normalmente leggendo  il
       contenuto di un file che contiene il nome di host, es.  /etc/hostname).

   IL FQDN
       Con questo comando non si può modificare il FQDN  (come  restituito  da
       hostname  --fqdn)  oppure  il  nome  di dominio DNS (come restituito da
       dnsdomainname).  Il FQDN del sistema  è  il  nome  che  il  resolver(3)
       restituisce per il nome di host.

       Tecnicamente  il  FQDN  è  il nome dato da gethostbyname(2) per il nome
       dell’host, così come viene  ottenuto  da  gethostname(2);  il  nome  di
       dominio DNS è la parte che segue il primo punto.

       Quindi,  il  modo  con cui si modifica dipende dalla configurazione (di
       solito in /etc/host.conf).  Normalmente (se il file hosts è  analizzato
       prima del DNS o del NIS) si può cambiarlo in /etc/hosts.

OPZIONI

       -a, --alias
              Mostra gli alias dell’host (se ce ne sono).

       -d, --domain
              Mostra  il nome di dominio DNS. Non si usi il comando domainname
              per ottenere il nome di dominio DNS perché questo mostra il nome
              di  dominio  NIS  e  non  il  nome di dominio DNS: si usi invece
              dnsdomainname.

       -F, --file nomefile
              Legge il  nome  dell’host  dal  file  specificato,  ignorando  i
              commenti (righe che iniziano con ‘#’).

       -f, --fqdn, --long
              Mostra  il  FQDN  (Fully Qualified Domain Name - Nome di Dominio
              Completamente Qualificato), il quale consiste in un  nome  breve
              di  host  e un nome di dominio DNS. A meno che si usi bind o NIS
              per la ricerca degli host, il FQDN e il nome di dominio DNS (che
              è  parte del FQDN) possono essere cambiati nel file /etc/hosts .

       -h, --help
              Stampa un messaggio sull’uso ed esce.

       -i, --ip-address
              Mostra l’indirizzo(i) dell’host.

       -s, --short
              Mostra il nome breve dell’host, cioè il nome  di  host  fino  al
              primo punto.

       -V, --version
              Stampa  le informazioni di versione nello standard output e esce
              con successo.

       -v, --verbose
              Mostra che cosa sta accadendo.

       -y, --yp, --nis
              Mostra il nome di dominio NIS. Se  è  passato  un  parametro  (o
              --file  nome  )  allora  il  super-utente può anche assegnare un
              nuovo dominio NIS.

FILES

       /etc/hosts

AUTORI

       Peter Tobias <tobias@et-inf.fho-emden.de>
       Bernd Eckenfels <net-tools@lina.inka.de> (NIS e pagina di manuale).
       Steve  Whitehouse  <SteveW@ACM.org>  (supporto  DECnet  e   pagina   di
       manuale).