Provided by: apt_1.9.4_amd64 bug

NOME

       apt-config - programma di interrogazione della configurazione di APT

SINOSSI

       apt-config [--empty] [--format '%f "%v";%n'] [-o=stringa_config] [-c=file_config] {shell |
                  dump | {-v | --version} | {-h | --help}}

DESCRIZIONE

       apt-config è un programma interno usato da varie parti della suite APT per fornire una
       configurabilità coerente. Accede al file principale di configurazione /etc/apt/apt.conf in
       un modo facile da usare da parte di applicazioni che usano script.

       A meno che non venga fornita l'opzione -h o --help, deve essere presente uno dei comandi
       seguenti.

       shell
           shell viene usato per accedere alle informazioni di configurazione da parte di uno
           script di shell. Riceve coppie di argomenti, il primo dei quali è una variabile di
           shell e il secondo è il valore di configurazione da interrogare. Come risultato elenca
           il comando shell di assegnazione per ciascun valore presente. In uno script di shell
           dovrebbe essere usato in modo simile a:

               OPZIONI="-f"
               RES=`apt-config shell OPZIONI MiaApp::opzioni`
               eval $RES
           In questo modo la variabile d'ambiente $OPZIONI della shell verrà impostata al valore
           di MiaApp::opzioni con un valore predefinito di -f.

           La voce di configurazione può essere seguita da /[fdbi]. f restituisce nomi di file, d
           restituisce directory, b restituisce vero o falso e i restituisce un intero. Ogni
           valore restituito è normalizzato e verificato internamente.

       dump
           Mostra soltanto i contenuti dello spazio di configurazione.

OPZIONI

       Tutte le opzioni a riga di comando si possono impostare usando il file di configurazione;
       le descrizioni indicano l'opzione da impostare. Per le opzioni booleane si può scavalcare
       il file di configurazione usando qualcosa come -f-, --no-f, -f=no o diverse altre
       varianti.

       --empty
           Include le opzioni che hanno un valore vuoto. Questo è il comportamento predefinito,
           perciò usare --no-empty per rimuoverle dall'output.

       --format '%f "%v";%n'
           Definisce l'output per ciascuna opzione di configurazione. %t verrà sostituito dal suo
           nome, %f dal suo nome gerarchico completo e %v dal suo valore. Usa le lettere
           maiuscole e i caratteri speciali nel valore verranno codificati per assicurare che
           possano essere usati senza problemi in una stringa tra virgolette, come definito nella
           RFC822. In aggiunta %n verrà sostituito da un ritorno a capo e %N da una tabulazione.
           Un carattere % può essere prodotto usando %%.

       -h, --help
           Mostra un breve riassunto sull'uso.

       -v, --version
           Mostra la versione del programma.

       -c, --config-file
           File di configurazione; specifica un file di configurazione da usare. Il programma
           legge il file di configurazione predefinito e poi questo file di configurazione. Se è
           necessario modificare le impostazioni di configurazione prima che vengano analizzati i
           file di configurazione predefiniti, specificare un file con la variabile d'ambiente
           APT_CONFIG. Vedere apt.conf(5) per informazioni sulla sintassi.

       -o, --option
           Imposta un'opzione di configurazione; imposterà una qualunque opzione di
           configurazione. La sintassi è -o Pinco::Pallo=pallo.  -o e --option si possono usare
           più volte per impostare opzioni diverse.

VEDERE ANCHE

       apt.conf(5)

DIAGNOSTICA

       apt-config restituisce zero in caso di funzionamento normale e il valore decimale 100 in
       caso di errore.

BUG

       Pagina dei bug di APT[1]. Se si desidera segnalare un bug in APT, vedere
       /usr/share/doc/debian/bug-reporting.txt o il comando reportbug(1).

TRADUZIONE

       Traduzione in italiano a cura del Team italiano di localizzazione di Debian
       <debian-l10n-italian@lists.debian.org>. In particolare hanno contribuito Eugenia Franzoni
       (2000), Hugh Hartmann (2000-2012), Gabriele Stilli (2012), Beatrice Torracca (2012, 2014,
       2015).

       Notare che questa versione tradotta del documento può contenere parti non tradotte. Ciò è
       voluto, per evitare di perdere contenuti quando la traduzione non è aggiornata rispetto
       all'originale.

AUTORI

       Jason Gunthorpe

       Team APT

NOTE

        1. Pagina dei bug di APT
           http://bugs.debian.org/src:apt