Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       chown - cambia l’utente e il gruppo proprietari dei file

SINTASSI

       chown [opzioni] utente[:gruppo] file...

       Opzioni POSIX: [-R] [--]

       Opzioni GNU (forma breve): [-cfhvR] [--dereference] [--reference=rfile]
       [--help] [--version] [--]

DESCRIZIONE

       chown cambia l’utente e il gruppo  proprietari  di  ciascun  file  dato
       (specificato  dal  primo argomento che non sia un’opzione) nel seguente
       modo: se viene dato solo un nome  utente  (o  una  user  ID  numerica),
       quell’utente  diventa  proprietario di ciascun file dato, il cui gruppo
       non viene modificato. Se il nome utente è seguito da [un carattere  di]
       due  punti  e  un nome di gruppo (o una group ID numerica), senza spazi
       frapposti, allora anche il gruppo proprietario del file viene cambiato.

PARTICOLARI GNU

       La  versione GNU accetta anche un punto al posto dei due punti (come in
       BSD). Questo non fu accettato in POSIX essendo il  punto  un  carattere
       valido in un nome utente. Se il nome utente è seguito da un punto o dai
       due punti i file diventano di proprietà di quell’utente e il gruppo dei
       file diventa quello di login dell’utente. Se sono dati solo i due punti
       o il punto e il gruppo, omettendo il nome utente, allora solo il gruppo
       dei  file  viene  cambiato;  in  questo  caso,  chown  svolge la stessa
       funzione di chgrp.

OPZIONI POSIX

       -R     Cambia ricorsivamente la proprietà delle directory  e  dei  file
              contenuti.

       --     Termina l’elenco delle opzioni.

OPZIONI GNU

       -c, --changes
              Descrive  in  dettaglio ogni modifica fatta alla proprietà di un
              file.

       -f, --silent, --quiet
              Non mostra messaggi d’errore sui file la cui proprietà  non  può
              essere cambiata.

       -h, --no-dereference
              Modifica  gli  stessi  link  simbolici  invece dei file a cui si
              riferiscono. È disponibile solo se la chiamata di sistema lchown
              è presente.

       -v, --verbose
              Descrive  in  dettaglio  le  azioni intraprese (o meno) per ogni
              file.

       -R, --recursive
              Cambia ricorsivamente la  proprietà  di  directory  e  del  loro
              contenuto.

       --dereference
              Cambia  il  proprietario dell’oggetto indicato da un riferimento
              simbolico  piuttosto  che  il  riferimento  stesso  (novità   in
              fileutils 4.0).

       --reference=rfile
              (Novità  in fileutils 4.0) Cambia il gruppo di file in quello di
              rfile.

OPZIONI GNU STANDARD

       --help Stampa un messaggio di spiegazione sullo standard output ed esce
              (con successo).

       --version
              Stampa informazioni sulla versione sullo standard output ed esce
              (con successo).

       --     Termina l’elenco delle opzioni.

AMBIENTE

       Le variabili  LANG, LC_ALL, LC_CTYPE  e  LC_MESSAGES  hanno  il  solito
       significato.

CONFORME A

       POSIX  1003.2  non  permette  l’uso  di  un  punto per separare il nome
       dell’utente da quello del gruppo.

NOTE

       Questa pagina descrive chown come si trova nel pacchetto fileutils-4.0;
       altre versioni potrebbero differire leggermente.  Spedisci correzioni o
       aggiunte a  aeb@cwi.nl  [NdT:  ovviamente,  problemi  nella  traduzione
       devono  essere  spediti  al traduttore, non agli autori]. Segnala bachi
       nei programmi a fileutils-bugs@gnu.ai.mit.edu.