Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       du - visualizza la quantità usata di spazio su disco

SINTASSI

       du [opzioni] [file...]

       Opzioni POSIX: [-askx]

       Opzioni  GNU (forma breve): [-abcDhHklLmsSxX] [--block-size=dimensione]
       [--exclude=modello] [--max-depth=n] [--help] [--version] [--]

DESCRIZIONE

       du visualizza l’ammontare di spazio su disco usato dai file specificati
       e  da ciascuna directory nelle gerarchie con base nei file specificati.
       Qui per «spazio su disco usato» s’intende lo spazio  usato  dall’intera
       gerarchia di file al di sotto del file specificato.

       Senza  argomenti,  du  visualizza  lo  spazio su disco per la directory
       corrente.

PARTICOLARI POSIX

       Il risultato è dato per default in unità da 512 byte, oppure da 1024 se
       è usata l’opzione -k.

PARTICOLARI GNU

       Il risultato è dato in unità da 1024 byte (se nessuna opzione specifica
       un’unità)  a  meno  che   sia   impostata   la   variabile   ambientale
       POSIXLY_CORRECT, nel qual caso si ha il comportamento POSIX.

OPZIONI POSIX

       -a     Visualizza  lo  spazio  occupato  da  ogni  file, non solo dalle
              directory.

       -k     Usa unità da 1024 byte invece che quelle di default da 512.

       -s     Visualizza solo lo spazio occupato dagli argomenti dati,  e  non
              dalle loro sottodirectory.

       -x     Considera solo spazio sullo stesso device del dato argomento.

OPZIONI GNU

       -a, --all
              (tutto)  Visualizza  lo  spazio  occupato da ogni file, non solo
              dalle directory.

       -b, --bytes
              Stampa le dimensioni in byte invece che in chilobyte.

       --block-size=dimensione
              Stampa le dimensioni in blocchi da dimensione  byte  (novità  in
              fileutils-4.0).

       -c, --total
              Scrive  un  totale  di  tutti  gli argomenti dopo che tutti sono
              stati processati. Si può usare per  scoprire  l’ingombro  totale
              sul disco di un insieme dato di file o directory.

       -D, --dereference-args
              Dereferenzia  i  link simbolici che sono tra gli argomenti della
              riga di comando. Non  interviene  sugli  altri  link  simbolici.
              Quest’opzione  è  utile  per  sapere  ad esempio quanto occupano
              directory come /usr/tmp, che spesso sono link simbolici.

       --exclude=modello
              Durante la recursione, salta le  sottodirectory  e  i  file  che
              corrispondo  al  modello.   Il  modello  può essere un qualsiasi
              modello  di  «file  globbing»  della  Bourne  shell  (novità  in
              fileutils-4.0).

       -h, --human-readable
              (comprensibile) Aggiunge a ciascuna dimensione un suffisso, come
              M per megabyte binario («mebibyte»).

       -H, --si
              Ha lo stesso effetto di -h, ma usa le unità  ufficiali  SI  (con
              potenze di 1000 piuttosto che di 1024, per cui M sta per 1000000
              invece di 1048576) (novità in fileutils-4.0).

       -k, --kilobytes
              Stampa le dimensioni in chlobyte.

       -l, --count-links
              (conta i link) Conta la dimensione di tutti  i  file,  anche  se
              essi sono stati già contati tramite un loro hard link.

       -L, --dereference
              Dereferenzia  i  link  simbolici  (visualizza lo spazio su disco
              usato dal file o directory a cui punta il link anziché lo spazio
              usato dal link).

       -m, --megabytes
              Visualizza  le  dimensioni in blocchi da un megabyte (cioè 1 048
              576 byte).

       --max-depth=n
              Stampa il totale di una directory (o di  un  file,  coll’opzione
              -a)  solo se questa è n o meno livelli al disotto dell’argomento
              dato  sulla  riga  di  comando;  --max-depth=0   è   lo   stesso
              dell’opzione -s (novità in fileutils-4.0).

       -s, --summarize
              Visualizza per ciascun argomento solo il totale.

       -S, --separate-dirs
              Conta   separatamente   la  dimensione  di  ciascuna  directory,
              escludendo le dimensioni delle subdirectory.

       -x, --one-file-system
              Salta le directory che si trovano su un  filesystem  diverso  da
              quello in cui si trova l’argomento.

       -X file, --exclude-from=file
              Come --exclude, ma il modello da escludersi viene preso dal file
              dato. I modelli sono elencati uno per riga. Se file è dato  come
              «-»,  i  modelli vengono letti dallo standard input.  (novità in
              fileutils-4.0).

OPZIONI GNU STANDARD

       --help Stampa un messaggio di spiegazione sullo standard output ed esce
              (con successo).

       --version
              Stampa informazioni sulla versione sullo standard output ed esce
              (con successo).

       --     Termina l’elenco delle opzioni.

BACHI

       Sui sistemi BSD, du riporta, per i file montati via NFS da sistemi  HP-
       UX, dimensioni che sono metà di quelle corrette. Su sistemi HP-UX, esso
       riporta, per i file montati via NFS da sistemi BSD, dimensioni che sono
       il  doppio di quelle corrette. Ciò è dovuto ad un errore dell’HP-UX, di
       cui risente anche il programma du di HP-UX.

AMBIENTE

       La variabile POSIXLY_CORRECT determina la scelta di unità di misura: se
       non  è  impostata,  e la variabile BLOCKSIZE ha un valore che inizi con
       «HUMAN», allora l’effetto è quello dato dalla variabile -h, a meno  che
       sia  annullata  dall’opzione  -k  o  -m.   Le  variabili  LANG, LC_ALL,
       LC_CTYPE e LC_MESSAGES hanno il solito significato.

CONFORME A

       POSIX 1003.2

VEDERE ANCHE

       mount(8)

NOTE

       Questa pagina descrive du come si trova  nel  pacchetto  fileutils-4.0;
       altre versioni potrebbero differire leggermente.  Spedisci correzioni o
       aggiunte a  aeb@cwi.nl  [NdT:  ovviamente,  problemi  nella  traduzione
       devono  essere  spediti  al traduttore, non agli autori]. Segnala bachi
       nei programmi a fileutils-bugs@gnu.ai.mit.edu.