Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       killall - killa processi specificati con il nome

SINTASSI

       killall [-iv] [-signal] nome ...
       killall -l
       killall -V

DESCRIZIONE

       killall  manda  un signal a tutti i processi che eseguono uno qualsiasi
       dei comandi specificati. Se non è specificato  alcun  nome  di  signal,
       allora è mandato un SIGTERM.

       I  signal  possono  essere  specificati  tramite il nome (p.es. -HUP) o
       tramite il numero (p.es. -1). Il signal 0 (che verifica  se  esiste  un
       processo) può essere specificato solo tramite il numero.

       Se  un  nome di un comando contiene uno slash (/), tutti i processi che
       eseguono  quel  particolare  file  saranno  selezionati  per  il  kill,
       indipendentemente dal loro nome.

       killall restituisce un codice di ritorno diverso da zero se non è stato
       killato alcun processo per ognuno dei comandi elencati.  Se  è  killato
       almeno un processo per ciascun comando killall restituisce zero.

       Un processo killall non può mai killare se stesso (ma può killare altri
       processi killall).

OPZIONI

       -i     Chiede la conferma prima di ogni kill.

       -l     Mostra la lista di tutti i signal noti.

       -v     Comunica se un signal è stato mandato con successo.

       -V     Mostra la versione.

FILE

       /proc     posizione del file system proc

BACHI

       Il kill tramite il nome funzione  solo  per  gli  eseguibili  che  sono
       mantenuti  aperti  durante l’esecuzione, cioè gli eseguibili impure non
       possono essere killati in questo modo.

       Attenti che scrivere  killall  name  potrebbe  non  avere  gli  effetti
       desiderati  su  sistemi  non  Linux,  specialmente quando è fatto da un
       utente privilegiato.

AUTORE

       Werner Almesberger <werner.almesberger@lrc.di.epfl.ch>

VEDERE ANCHE

       kill(1), fuser(1), ps(1), kill(2)