Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       sessreg - manipola le voci di utmp/wtmp per client non-init

SINTASSI

       sessreg  [-w  file-wtmp]  [-u file-utmp] [-l nome-linea] [-h nome-host]
       [-s numero-slot] [-x Xservers-file]  [-t  ttys-file]  [-a]  [-d]  nome-
       utente

DESCRIZIONE

       Sessreg  è  un  semplice  programma  per la manipolazione delle voci di
       utmp/wtmp per una sessione xdm.

       System V ha un interfaccia migliore verso  /etc/utmp  del  BSD;  alloca
       dinamicamente  le voci nel file, invece di scriverle in posizioni fisse
       indicizzate dalla posizione in /etc/ttys.

       Per gestire i file utmp in stile BSD, sessreg utilizza  due  strategie.
       Assieme  con  xdm, l’opzione -x conta il numero di righe in /etc/ttys e
       poi lo aggiunge al numero di righe nel file Xservers che  specifica  il
       display.  Il nome del display deve essere specificato come "nome-linea"
       usando l’opzione  -l.  Questa  somma  è  usata  come  "numero-slot"  in
       /etc/utmp  che  è dove questa voce sarà scritta. Nel caso più generale,
       l’opzione -s specifica direttamente  il  numero-slot.  Se  per  qualche
       strana  ragione il proprio sistema usa un file diverso da /etc/ttys per
       manipolare init, l’opzione -t può  indirizzare  sessreg  a  cercare  da
       qualsiasi altra parte per il conteggio delle sessioni terminale.

       Viceversa,  il  manager  System  V  non  ha mai bisogno di usare queste
       opzioni (-x,  -s  e  -t).  Per  rendere  il  programma  più  facilmente
       documentabile  e  spiegabile, sessreg accetta le opzioni specifiche per
       il  BSD in un ambiente System V e le ignora.

       BSD ha inoltre un campo nome-host nel  file  utmp  che  non  esiste  in
       System  V.  Anche  questa opzione è ignorata dalla versione System V di
       sessreg.

USO

       In Xstartup, si inserisca una chiamata del tipo:

              sessreg -a -l $DISPLAY -x /usr/X11R6/lib/xdm/Xservers $USER

       ed in Xreset:

              sessreg -d -l $DISPLAY -x /usr/X11R6/lib/xdm/Xservers $USER

OPZIONI

       -w file-wtmp
              Specifica un file wtmp alternativo, invece di  /usr/adm/wtmp  su
              BSD  o  /etc/wtmp su SysV. Il nome speciale "none" disabilita la
              scrittura dei record in /usr/adm/wtmp.

       -u file-utmp
              Specifica un file utmp alternativo, invece  di  "/etc/utmp".  Il
              nome  speciale  "none"  disabilita  la  scrittura  dei record in
              /etc/utmp.

       -l nome-linea
              Descrive  il  nome  della  "linea"  nella  voce.  Per   sessioni
              terminale, questo è il segmento finale del percorso del nome del
              file device del terminale (per esempio ttyd0). Per  le  sessioni
              X, dovrebbe essere probabilmente il nome del display locale dato
              alla sessione dell’utente (per esempio  :0).  Se  non  ne  viene
              specificato nessuno, il nome del terminale viene determinato con
              ttyname(3) e poi vengono eliminate le parti iniziali.

       -h nome-host
              Questo è impostato per gli host BSD per indicare che la sessione
              è  stata  iniziata  da  un  host  remoto. Nel tipico uso di xdm,
              questa opzione non è usata.

       -s numero-slot
              Ogni potenziale sessione ha un unico numero di slot nei  sistemi
              BSD,  molti dei quali sono identificati dalla posizione di nome-
              linea  nel  file  /etc/ttys.  Questa  opzione   ridefinisce   la
              posizione predefinita determinata con ttyslot(3). Questa opzione
              non è appropriata per l’uso con xdm, per il quale  è  più  utile
              l’opzione -x.

       -x Xservers-file
              Poiché  le  sessioni  X  sono  una per display, e ogni display è
              elencato in questo file, questa opzione imposta  numero-slot  al
              numero  di linee in ttys-file più l’indice in questo file dove è
              stato trovato nome-linea.

       -t ttys-file
              Questa opzione specifica un file alternativo  che  l’opzione  -x
              userà per contare il numero di sessioni terminale nell’host.

       -a     Questa sessione dovrebbe essere aggiunta a utmp/wtmp.

       -d     Questa  sessione  dovrebbe  essere cancellata da utmp/wtmp. Deve
              essere specificato almeno uno tra -a e -d.

VEDERE ANCHE

       xdm(1)

AUTORE

       Keith Packard, MIT X Consortium

       Traduzione di  Giovanni  Bortolozzo  (borto@dei.unipd.it),  Ottavio  G.
       Rizzo (otto@medici2.univ-rennes1.fr)