Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       kerneld  -  compie  un  task  del  kernel  nello spazio utente (come il
       caricamento dei moduli a richiesta)

SINTASSI

       kerneld [  debug  ]  [  keep  ]  [  delay=<secondi>  ]  [  type=<numero
       messaggio> ]

DESCRIZIONE

       A  parte la rimozione automatica dei moduli non usati, kerneld effettua
       anche task specifici di kernel nello  spazio  utente  rispondendo  alle
       richieste  dal  kernel  passanti  da una coda di messaggi IPC dedicata.
       L’accesso a questa coda si può fare dallo spazio utente aprendo la coda
       con:

            qid = msgget(IPC_PRIVATE, 0600 | IPC_KERNELD);

       Uno  specifico  task  viene  richiesto  con  il  tipo  messaggio,  come
       specificato in <linux/kerneld.h>.

       La struttura del messaggio kerneld è:
            struct kerneld_msg {
                 long mtype;
                 long id;
                 char text[1];
            };
       dove il campo id è usato come  numero  del  messaggio  di  risposta  da
       kerneld  al  kernel.   Se  il  campo  id  è  zero, non c’è risposta dal
       kerneld.
       Si noti che una nuova struttura propone  che  si  includa  il  pid  del
       richiedente nell’intestazione di protocollo ("protocol header").

       Se  è  stata richiesta una risposta, lo stato di uscita dell’azione del
       kerneld verrà inserito nel campo id.

       Il campo testo è  usato  per  contenere  i  parametri  dal  kernel  per
       l’azione  kerneld  specificata.   Nei messaggi di ritorno, questo campo
       può contenere l’output dell’azione, per essere usato  (se  voluto)  dal
       kernel.

       Le opzioni sono descritte di seguito:

       debug   Con  il  debugging  abilitato si ha la possibilità di vedere lo
               stato corrente del kerneld e come effettua i suoi  compiti.  Si
               noti  che si può controllare il debugging, così come ogni altro
               parametro, con l’utilità kdstat.

       keep    L’opzione keep fa ignorare a kerneld tutte le richieste per  lo
               scaricamento  dei  moduli.  Questa opzione può essere utile per
               sistemi nei quali i moduli non devono essere mai scaricati (per
               un motivo o per un altro). Questa opzione inibisce la rimozione
               automatica dei moduli non usati,  effettuata  da  kerneld  ogni
               minuto (o <delay> secondi).

       delay=<secondi>
               L’opzione  delay  cambia  la durata dell’intervallo nel kerneld
               per la rimozione dei  moduli  dai  predefiniti  60  secondi  al
               parametro specificato.

       type=<tipo messaggio>
               Il tipo predefinito -255 significa che il kerneld ascolta tutti
               i messaggi aventi il tipo minore o uguale a 255.  Se è dato  un
               numero positivo, kerneld attende solo quel tipo di messaggio.

       kerneld manda i messaggi di errore al servizio syslog LOG_DAEMON.

VEDERE ANCHE

       insmod(1), rmmod(1), modprobe(1), depmod(1), syslogd(8)

STORIA

       Il supporto del kerneld è stato ispirato da una discussione con Jacques
       Gelinas <jack@solucorp.qc.ca>