Provided by: manpages-it_0.3.4-5_all bug

NOME

       route - mostra / manipola la tabella di routing IP

SINTASSI

       route [-vnee]

       route  [-v]  add [-net|-host] Destinazione [netmask Nm] [gw Gw] [metric
              N] [mss M] [window W] [irtt I] [reject] [mod] [dyn]  [reinstate]
              [[dev] If]

       route  [-v]  del [-net|-host] Destinazione [gw Gw] [netmask Nm] [metric
              N] [[dev] If]

       route  [-V] [--version] [-h] [--help]

DESCRIZIONE

       Route manipola la tabella di IP routing del kernel. Il suo uso primario
       è  per  configurare  percorsi  statici (static route) verso host o reti
       specifiche tramite un’interfaccia, dopo che questa è stata  configurata
       con il programma ifconfig(8).

OPZIONI

       -v     è il flag per verbose (non usato).

       -n     mostra  l’indirizzo  numerico invece di provare a determinare il
              nome simbolico dell’host. È utile se si sta provando a  scoprire
              perché  l’itinerario  (percorso)  verso  il proprio nameserver è
              svanito.

       -e     usa il formato netstat(8) per la visulizzazione della tabella di
              routing.   -ee  genererà  una  riga  molto  lunga  con  tutti  i
              parametri della tabella di routing.

       -net   la  Destinazione  è  l’indirizzo  di  una   rete   (trovato   in
              /etc/networks dalla funzione di libreria getnetbyname(2)).

       -host  è  l’indirizzo  di  un host (trovato con la funzione di libreria
              gethostbyname(2)).

       (niente)
              mostra la tabella di routing  del  kernel.  L’impaginazione  può
              essere cambiata con -e e -ee.

       del    cancella un percorso.

       add    aggiunge un percorso.

       Destinazione
              L’host o la rete di destinazione. Si può fornire un indirizzo IP
              nella notazione dotted decimal oppure un nome di host/rete.

       netmask Nm
              Specifica la netmask per un percorso  da  aggiungere.  Ha  senso
              solo  per  network  route,  e quando l’indirizzo Destinazione ha
              realmente senso con  la  netmask  specificata.  Se  non  è  data
              nessuna  netmask,  route  cerca  di indovinarla, cosicché per la
              maggior parte delle impostazioni normali non ci sarà bisogno  di
              specificare una netmask.

       gw Gw  Qualsiasi pacchetto IP per la rete o l’host di destinazione sarà
              instradato attraverso il gateway specificato.  NOTA:  Per  prima
              cosa  il  gateway  specificato deve essere raggiungibile. Ciò di
              solito  significa  che  si  è  configurato  precedentemente   un
              percorso  statico  verso il gateway. Se si specifica l’indirizzo
              di una della proprie interfacce locali, questo  sarà  usato  per
              decidere  su  quale  interfaccia  debbano  essere  instradati  i
              pacchetti.

       metric M
              Imposta il campo metric nella  tabella  di  routing,  usato  dai
              demoni per il routing dinamico.

       mss M  Specifica  la  TCP  Maximum  Segment  Size  (MSS) in byte per le
              connessioni TCP su questo percorso. Ciò è usato normalmente solo
              per raffinate ottimizzazioni delle configurazioni di routing. Il
              default è 536.

       window W
              Specifica la TCP window  size  per  connessioni  TCP  su  questo
              percorso.  Ciò  è  usato  tipicamente  solo per reti AX.25 e con
              driver incapaci di trattare frame back to back.

       irtt I Specifica l’initial round trip time (irtt) per  connessioni  TCP
              su  questo percorso. Ciò è usato tipicamente solo su reti AX.25.
              Il numero è dato in millisecondi (1-12000). Se omesso è usato il
              valore di default del RFC 1122 di 300ms.

       reject Installa  un percorso bloccante, il quale forza il fallimento di
              un route lookup. Ciò è usato per  esempio  per  mascherare  reti
              esterne usando il percorso di default. NON è per il firewalling.

       mod, dyn, reinstate
              Installa un percorso dinamico o modificato. Entrambi i flag sono
              generalmente  impostati solo da un demone di routing. È solo per
              scopi diagnostici.

       dev If Forza  il  percorso  ad  essere  associato  con  il  dispositivo
              specificato,  altrimenti il kernel proverà a determinare da solo
              un dispositivo (controllando  i  percorsi  già  esistenti  e  le
              specifiche  dei  dispositivi,  e  dove  è aggiunto il percorso).
              Nella maggior parte delle reti non ce ne bisogno.

              Se dev If è l’ultima opzione nella riga di  comando,  la  parola
              dev  può  essere  omessa,  in quanto è il default. D’altra parte
              l’ordine degli altri modificatori (metric - netmask - gw -  dev)
              non ha importanza.

ESEMPI

       route add -net 127.0.0.0
              aggiunge   la  normale  voce  di  loopback,  usando  la  netmask
              255.0.0.0 (rete  di  Classe  A,  determinata  dall’indirizzo  di
              destinazione)  e  la associa con il dispositivo "lo" (supponendo
              che questo dispositivo  sia  stato  preventivamente  configurato
              correttamente con ifconfig(8)).

       route add -net 192.56.76.0 netmask 255.255.255.0 dev eth0
              aggiunge  un  percorso  per  la rete 192.56.76.x tramite "eth0".
              L’argomento  netmask  per  la  Classe  C  qui  non  è  realmente
              necessario poiché 192.* è un indirizzo IP di Classe C. La parola
              "dev" può essere qui omessa.

       route add default gw mango-gw
              aggiunge  un  percorso  di  default  (che  sarà  usato  se   non
              corrisponde  nessun’altro percorso). Tutti i pacchetti che usano
              questo itinerario passeranno attraverso il  gateway  "mango-gw".
              Il  dispositivo  che  sarà  realmente usato per quell’itinerario
              dipende da come si può  raggiungere  "mango-gw"  -  il  percorso
              statico per "mango-gw" dovrà essere configurato precedentemente.

       route add ipx4 sl0
              Aggiunge il percorso per l’host "ipx4" attraverso  l’interfaccia
              SLIP (supponendo che "ipx4" sia un host SLIP).

       route add -net 192.57.66.0 netmask 255.255.255.0 gw ipx4
              Questo   comando   aggiunge  al  rete  "192.57.66.x"  ad  essere
              ‘‘gateway-zzata’’    attraverso    il    percorso     precedente
              all’interfaccia SLIP.

       route add 224.0.0.0 netmask 240.0.0.0 dev eth0
              Ciò  imposta  tutti  i  percorsi  IP  di Classe D (multicast) ad
              andare  tramite  "eth0".  Questo   è   la   corretta   riga   di
              configurazione normale con un kernel multicast.

       route add 10.0.0.0 netmask 255.0.0.0 reject
              Installa  un  percorso  rifiutante (rejecting route) per la rete
              privata "10.x.x.x".

OUTPUT

       L’output della tabella  di  routing  del  kernel  è  organizzato  nelle
       seguenti colonne.

       Destination
              La rete di destinazione o l’host di destinazione.

       Gateway
              L’host gateway o ’*’ se non ne è impostato nessuno.

       Genmask
              La  netmask  per  la rete di destinazione, ’255.255.255.255’ per
              l’host di destinazione e ’0.0.0.0’ per il percorso di default.

       Flags  I flag possibili sono:
              U (il percorso è Up (su))
              H (la destinazione è un host)
              G (usa un gateway)
              R (percorso reinstate per  un  instradamento  dinamico  (dinamic
              routing))
              D (installato dinamicamente da un demone o rediretto)
              M (modificato da un demone di routing o rediretto)
              !  (reject route)

       Metric La  ’distanza’  della destinazione (di solito misurata in hops).
              Non è usata da kernel recenti, solo i demoni di routing  possono
              usarla.

       Ref    Numero di riferimenti a questo percorso. Non usato nel kernel di
              Linux, sempre a 0.

       Use    Numero di lookup per il percorso. Con i  kernel  recenti  questi
              numeri  sono  molto  bassi,  in quanto i socket hanno la propria
              cache e non hanno bisogno di percorsi di lookup.

       Iface  Interfaccia alla quale saranno inviati i pacchetti IP.

       MSS    Maximum Segment Size di default per le connessioni TCP su questo
              percorso.

       Window Dimensione delle finestre (windowsize) per le connessioni TCP su
              questo percorso.

       irtt   RTT (Round Trip Time) iniziale. I kernel lo usano per provare  a
              indovinare  i  valori  migliori dei parametri del protocollo TCP
              senza aspettare risposte (probabilmente lente).

FILE

       /proc/net/route
       /etc/networks
       /etc/hosts
       /etc/init.d/network

VEDERE ANCHE

       ifconfig(8), netstat(8), arp(8)

STORIA

       Route per Linux è stata scritta originariamente da Fred N.  van Kempen,
       <waltje@uwalt.nl.mugnet.org>  e  poi  modificata  da  Johannes Stille e
       Linus Torvalds per il pl15. Alan Cox  ha  aggiunto  le  opzioni  mss  e
       window  per  il Linux 1.1.22. Il supporto per irtt e l’unificazione con
       netstat di Bernd Eckenfels.

BACHI

       nessuno :)