Provided by: manpages-it_2.80-3_all bug

NOME

       sd - Dispositivi per i dischi SCSI

SINTASSI

       #include <linux/hdreg.h>        /* per HDIO_GETGEO */
       #include <linux/fs.h>           /* per BLKGETSIZE e BLKRRPART */

CONFIGURAZIONE

       Il  nome del dispositivo a blocchi ha la seguente forma: sdlp, dove l è
       una lettera che denota il dispositivo fisico,  e  p  è  un  numero  che
       denota  la  partizione  in  tale dispositivo fisico.  Spesso, il numero
       della partizione, p, è tralasciato quando  il  dispositivo  corrisponde
       all’intero disco.

       I dischi SCSI hanno un numero primario di dispositivo di 8, e un numero
       secondario della forma (16 * numero_drive)  +  numero_partizione,  dove
       numero_drive  è  il  numero  del  disco fisico in ordine di rilevamento
       all’accensione del sistema, e numero_partizione è definito come segue:

       la partizione 0 è l’intero disco
       le partizioni 1-4 sono le partizioni DOS "primarie"
       le partizioni 5-8 sono le partizioni DOS "estese" (o "logiche").

       Per esempio, /dev/sda avrà numero primario  8,  secondario  0,  e  farà
       riferimento  all’intero  primo drive SCSI nel sistema; e /dev/sdb3 avrà
       numero primario  8,  secondario  19,  e  farà  riferimento  alla  terza
       partizione DOS "primaria" nel secondo drive SCSI nel sistema.

       Ad oggi sono forniti solo dispositivi a blocchi.  I dispositivi raw non
       sono ancora stati implementati.

DESCRIZIONE

       Sono fornite le seguenti ioctl:

       HDIO_GETGEO
              Restituisce i parametri BIOS del disco nella seguente struttura:

                  struct hd_geometry {
                        unsigned char testine;
                        unsigned char settori;
                        unsigned short cilindri;
                        unsigned long start;
                  };

              Un  puntatore  a  questa  struttura  è passato come parametro di
              ioctl(2).

              Le informazioni ritornate nel parametro sono  la  geometria  del
              drive  com  vista  dal DOS!  Tale geometria non è la geometria
              fisica del disco.  È comunque quella usata quando si  costruisce
              la  tabella  delle  partizioni del disco, ed è necessaria per le
              operazioni di fdisk(1),  efdisk(1),  e  lilo(1).   Se  non  sono
              disponibili  le  informazioni  sulla geometria, verrà restituito
              zero per tutti i parametri.

       BLKGETSIZE
              Restituisce  la  dimensione  del  dispositivo  in  settori.   Il
              parametro di ioctl(2) dovrebbe essere un puntatore a long.

       BLKRRPART
              Richiede  la  rilettura della tabella delle partizioni del disco
              SCSI. Non è necessario alcun parametro.

              Sono supportate anche le  operazioni  scsi(4)  ioctl(2).   Se  è
              richiesto  un  parametro  per  ioctl(2), e questo è NULL, allora
              ioctl(2) fallirà, restituendo l’errore EINVAL.

FILE

       /dev/sd[a-h]: i dispositivi completi
       /dev/sd[a-h][0-8]: le singole partizioni a blocchi

COLOPHON

       Questa pagina fa parte del rilascio  2.75  del  progetto  man-pages  di
       Linux.   Si può trovare una descrizione del progetto, e informazioni su
       come riportare bachi, presso http://www.kernel.org/doc/man-pages/.  Per
       la    traduzione    in    italiano    si   può   fare   riferimento   a
       http://www.pluto.it/ildp/collaborare/