Provided by: manpages-it_2.80-3_all bug

NOME

       addr2line - converte gli indirizzi in nomi di file e numeri di linea.

SINTASSI

       addr2line [-b bfdname--target=bfdname]
                 [-C--demangle[=style]]
                 [-e filename--exe=filename]
                 [-f--functions] [-s--basename]
                 [-H--help] [-V--version]
                 [addr addr ...]

DESCRIZIONE

       addr2line  traduce  indirizzi  di programmi in nomi di file e numeri di
       linea. Dato un indirizzo e un eseguibile, esso usa l’  informazione  di
       debugging  nell’eseguibile  per  capire  quale nome di file e numero di
       linea sono associati e un dato indirizzo.

       L’eseguibile da usare è specificato con l’opzione -e. Il default  è  il
       file a.out.

       addr2line ha due modalità operative.

       Nella   prima   sulla  linea  di  comando  sono  specificati  indirizzi
       esadecimali, e addr2line mostra il nome del file e il numero  di  linea
       per ciascun indirizzo.

       Nella  seconda  addr2line  legge  indirizzi  esadecimali dallo standard
       input, e stampa nome file e numero di linea per ciascun indirizzo sullo
       standard  output.  In questa modalità addr2line può essere usato in una
       pipe per convertire indirizzi scelti dinamicamente.

       Il formato dell’output è FILENAME:LINENO. Nome file e numero  di  linea
       per  ciascun  indirizzo  sono  stampati  su  una  linea  separata. Se è
       utilizzata  l’opzione  -f,  allora  ciascuna  linea  FILENAME:LINENO  è
       preceduta  da  una  linea  FUNCTIONNAME,  che  è il nome della funzione
       contenente l’ indirizzo.

       Se nome file o nome funzione non possono essere determinati,  addr2line
       stamperà  due  punti interrogativi al loro posto. Se il numero di linea
       non può essere determinato, addr2line stamperà 0.

OPZIONI

       La forma lunga e breve delle opzioni, mostrate qui in alternativa, sono
       equivalenti.

       -b bfdname
       --target=bfdname
           Specifica  che il formato object-code per i file oggetto è bfdname.

       -C
       --demangle[=style]
           Decodifica (demangle) nomi di simboli a basso  livello  in  nomi  a
           livello   utente.   Oltre  a  rimuovere  ogni  underscore  iniziale
           aggiunto  dal  sistema,  questo  rende  i  nomi  di  funzione   C++
           leggibili.   Differenti   compilatori  hanno  differenti  stili  di
           mangling.  L’argomento opzionale di stile di demangling può  essere
           usato  per  scegliere  uno  stile  di demangling appropriato per il
           proprio compilatore.

       -e filename
       --exe=filename
           Specifica il nome dell’eseguibile per il quale gli indirizzi devono
           essere tradotti. Il file di default è a.out.

       -f
       --functions
           Visualizza informazioni su nomi di funzioni file e numeri di linea.

       -s
       --basenames
           Visuallizza solo la base di ciascun nome file.

VEDERE ANCHE

       Campi informativi per binutils.

COPYRIGHT

       Copyright (c) 1991, 1992, 1993, 1994, 1995,  1996,  1997,  1998,  1999,
       2000, 2001, 2002, 2003, 2004 Free Software Foundation, Inc.

       Permission  is  granted to copy, distribute and/or modify this document
       under the terms of the GNU Free Documentation License, Version  1.1  or
       any  later  version  published by the Free Software Foundation; with no
       Invariant Sections, with no Front-Cover Texts, and with  no  Back-Cover
       Texts.  A copy of the license is included in the section entitled ‘‘GNU
       Free Documentation License’’.