Provided by: manpages-it_2.80-3_all bug

NOME

       strings - stampa le stringhe dei caratteri stampabili nei file.

SINTASSI

       strings [-afov] [-min-len]
               [-n min-len] [--bytes=min-len]
               [-t radix] [--radix=radix]
               [-e encoding] [--encoding=encoding]
               [-] [--all] [--print-file-name]
               [--target=bfdname]
               [--help] [--version] file...

DESCRIZIONE

       Per  ciascun  file  dato,  GNU  strings stampa la sequenza di caratteri
       stampabili lunga almeno 4 caratteri (o il numero dato  con  le  opzioni
       sottostanti)  ed è seguita da un carattere non stampabile.  Per default
       esso  stampa  solo  le  stringhe  dalle   sezioni   di   file   oggetto
       inizializzate  e  caricate;  per  altri  tipi  di  file, esso stampa le
       stringhe dell’intero file.

       strings è utile principalmente per determinare i contenuti dei file non
       di testo.

OPZIONI

       -a
       --all
       -   Non fa lo scan solo delle sezioni di file oggetto non inizializzate
           e caricate; fa lo scan di tutti i file.

       -f
       --print-file-name
           Stampa il nome del file prima di ciascuna stringa.

       --help
           Stampa un sommario dell’uo del programma sullo standard  output  ed
           esce.

       -min-len
       -n min-len
       --bytes=min-len
           Stampa  sequenze  di  caratteri  che siano almeno min-len caratteri
           lunghe, invece del default 4.

       -o  Come -t o. Alcune altre versioni di strings  hanno  -o  che  agisce
           invece come -t d. Poiché non si può essere compatibili con entrambe
           le modalità, semplicemente ne scegliamo una.

       -t radix
       --radix=radix
           Stampa l’offset dentro  il  file  prima  di  ciascuna  stringa.  Il
           singolo  carattere  argomento specifica la base dell’offset---o per
           ottale, x per esadecimale, o d per decimale.

       -e encoding
       --encoding=encoding
           Seleziona la codifica  caratteri  delle  stringhe  da  trovare.   I
           valore possibili per encoding sono: caratteri s = single-7-bit-byte
           (ASCII, ISO 8859, ecc., default), caratteri S =  single-8-bit-byte,
           littleendian  b  =  16-bit  bigendian,  l  =  16-bit, bigendian B =
           32-bit, littleendian L = 32-bit.  Utile per trovare grandi stringhe
           carattere.

       --target=bfdname
           Specifica  un formato di codice oggetto diverso dal proprio formato
           di default di sistema.

       -v
       --version
           Stampa il numero di versione programma  sullo  standard  output  ed
           esce.

VEDERE ANCHE

       ar(1),  nm(1),  objdump(1),  ranlib(1),  readelf(1)  e i campi Info per
       binutils.

COPYRIGHT

       Copyright (c) 1991, 1992, 1993, 1994, 1995,  1996,  1997,  1998,  1999,
       2000, 2001, 2002, 2003, 2004 Free Software Foundation, Inc.

       Permission  is  granted to copy, distribute and/or modify this document
       under the terms of the GNU Free Documentation License, Version  1.1  or
       any  later  version  published by the Free Software Foundation; with no
       Invariant Sections, with no Front-Cover Texts, and with  no  Back-Cover
       Texts.  A copy of the license is included in the section entitled ‘‘GNU
       Free Documentation License’’.