Provided by: manpages-it_2.80-3_all bug

NOME

       dselect - interfaccia a console per gestire pacchetti Debian

SINTASSI

       dselect  [--admindir  <directory>]  [--help]  [--version]  [--licence |
       --license] [--expert] [--debug <file> | -D <file>] [<azione>]

DESCRIZIONE

       dselect è l’interfaccia utente primaria  per  installare,  rimuovere  e
       gestire  i  pacchetti  di  Debian  GNU/Linux. È un front-end a dpkg(8).
       Normalmente dselect è invocato senza  parametri,  ma  alcuni  parametri
       dalla linea di comando sono ancora disponibili.

       L’uso di dselect si spiega abbastanza da sé, ed è incluso un sistema di
       aiuto interno, che descrive le associazioni dei tasti  (keystrokes)  ed
       alcuni concetti generali.  Leggere lhelp.

   AZIONI
       Access Sceglie un ‘metodo’ di accesso da usare per individuare le fonti
              di  pacchetti.   Di  default,  esistono  diversi   metodi   come
              "floppy",   "harddisk",   "cdrom",   ma   altri   pacchetti,  se
              installati, possono fornire metodi aggiuntivi, come per  esempio
              "apt" o "multi_cd", ecc.

       Update Aggiorna la lista dei pacchetti disponibili per dpkg/dselect con
              le informazioni relative alla fonte di pacchetti scelta.

       Select Seleziona singoli paccheti da installare.

       Install
              Installa i pacchetti selezionati.

       Config Configura ogni pacchetto precedentemente non configurato.

       Remove Rimuove o epura i pacchetti deselezionati.

       Quit   Esce da dselect (con successo).

OPZIONI

       Tutte le opzioni possono essere specificate sia dalla linea di  comando
       che  dal file di configurazione di dselect /etc/dpkg/dselect.cfg.  Ogni
       linea nel file di configurazione è una opzione (esattamente come  nella
       linea di comando, ma senza ’-’ davanti) o un commento (se inizia con un
       #).

       --admindir <directory>
              Cambia la directory  dove  sono  localizzati  i  file  ‘status’,
              ‘available’  e  simili  di dpkg. Questa directory, di default, è
              /var/lib/dpkg  e  normalmente  non   dovrebbe   esserci   alcuna
              necessità di cambiarla.

       --debug <file> | -D<file>
              Attiva  il  debugging. Le informazioni di debugging sono inviate
              al <file>.

       --expert
              Attiva la ’modalità  esperto’,  per  esempio  non  visualizzando
              possibili noiosi messaggi di aiuto.

       --help Mostra un breve testo di aiuto ed esce successivamente.

       --licence | --license
              Visualizza  informazioni  riguardo  il copyright e la licenza di
              dselect ed esce successivamente.

       --version
              Mostra  informazioni  sulla  versione   di   dselect   ed   esce
              successivamente.

BUG

       L’interfaccia di selezione pacchetti di dselect è confusa o addirittura
       allarmante per un nuovo utente.

       dselect non gestisce molto bene il campo Recommends,  e  non  comprende
       del tutto il campo Replaces.

       Non  c’è un modo semplice per scaricare ed installare automaticamente i
       pacchetti attraverso un FTP anonimo con metodi di  accesso  predefiniti
       (APT svolge questo compito).

VEDERE ANCHE

       dpkg(8), deb(5).

AUTORI

       dselect  è  stato  scritto da Ian Jackson (ijackson@gnu.ai.mit.edu). La
       lista  completa  dei  contributori  può  essere  trovata  in   ‘dselect
       --license’.
       Questa   pagina   di   manuale   è   stata   scritta   da   Juho  Vuori
       <javuori@cc.helsinki.fi> e aggiornata  da  Josip  Rodin.  Traduzione  e
       adattamenti  in  italiano a cura di Hugh Hartmann <hhartmann@libero.it>
       Revisione a cura di Francesco Grani <kekkograni@tin.it>.