Provided by: manpages-it_2.80-3_all bug

NOME

       console - terminali console e console virtuali

DESCRIZIONE

       Il  sistema  Linux  ha  fino  a  63  console  virtuali (dispositivo a caratteri con numero
       primario 4 e numero secondario da 1 a 63), solitamente chiamate /dev/ttyn con 1 ≤ n ≤  63.
       La  console  attuale  è  indirizzata  anche  da /dev/console o /dev/tty0, il dispositivo a
       caratteri con numero primario 4 e numero secondario 0.   I  file  device  /dev/*  sono  di
       solito  creati  usando  lo  script MAKEDEV, o usando mknod(1), solitamente con modo 0622 e
       proprietario root:tty.

       Prima della versione 1.1.54 del kernel il numero di console virtuali era compilato  dentro
       il kernel (in tty.h: #define NR_CONSOLES 8) e poteva essere cambiato modificando il file e
       ricompilando il kernel. Dalla versione 1.1.54, le console virtuali  sono  create  al  volo
       appena servono.

       I  metodi  comuni  per  far  partire un processo in una console sono: (a) tell init(8) (in
       inittab(5)) per avviare mingetty(8) (o agetty(8)) sulla console;  (b)  ask  openvt(1)  per
       avviare  un  processo  sulla  console;  (c)  start  X  ∅so  troverà  la  prima console non
       utilizzata, e  su  di  essa  visualizzerà  il  proprio  output.   (c'è  anche  il  vecchio
       doshell(8).)

       I  metodi comuni per passare da una console all'altra sono: (a) usare Alt+Fn o Ctrl+Alt+Fn
       per passare alla console n; AltGr+Fn dovrebbe passare alla console n+12 [qui Alt  e  AltGr
       si   riferiscono   ai   tasti   Alt   sinistro   e  destro,  rispettivamente];  (b)  usare
       Alt+FrecciaDestra  o  Alt+FrecciaSinistra  per  fare  un  ciclo  attraverso   le   console
       attualmente  allocate;  (c)  usare  il  programma  chvt(1).   (la  mappatura  dei  tasti è
       configurabile dall'utente, si veda loadkeys(1); le combinazioni di  tasti  menzionate  qui
       sopra si riferiscono alla configurazione di default).

       Il  comando  deallocvt(1) (in precedenza disalloc) libererà la memoria occupata dai buffer
       dello schermo per le console che non hanno più nessun processo associato.

   Proprietà
       Le console hanno associati molti stati.  Spero di documentarne  qualcuno  un'altra  volta.
       Il  fatto più importante è che le console simulano i terminali vt100.  In particolare, una
       console è reimpostata al suo stato iniziale premendo i due  caratteri  Esc  c.   Tutte  le
       sequenze di escape sono descritte in console_codes(4).

FILE

       /dev/console
       /dev/tty*

VEDERE ANCHE

       chvt(1),     deallocvt(1),    loadkeys(1),    mknod(1),    openvt(1),    console_codes(4),
       console_ioctl(4),  tty(4),  ttyS(4),   charsets(7),   agetty(8),   init(8),   mingetty(8),
       mapscrn(8), resizecons(8), setfont(8)

COLOPHON

       Questa  pagina fa parte del rilascio 2.72 del progetto man-pages di Linux.  Si può trovare
       una  descrizione  del  progetto,  e  informazioni  su   come   riportare   bachi,   presso
       http://www.kernel.org/doc/man-pages/.    Per   la  traduzione  in  italiano  si  può  fare
       riferimento a http://www.pluto.it/ildp/collaborare/