Provided by: passwd_4.2-3.1ubuntu5_amd64 bug

NOME

       chsh - cambia la shell di login

SINOSSI

       chsh [opzioni] [LOGIN]

DESCRIZIONE

       Il comando chsh cambia la shell di login dell'utente, in altre parole determina il comando
       iniziale eseguito quando un utente accede al sistema. Chiunque può cambiare la propria
       shell di login, mentre l'amministratore può cambiare la shell di login per ogni account.

OPZIONI

       Il comando chsh accetta le seguenti opzioni:

       -h, --help
           Mostra un messaggio di aiuto ed esce.

       -R, --root CHROOT_DIR
           Effettua le modifiche nella directory CHROOT_DIR e usa i file di configurazione dalla
           directory CHROOT_DIR.

       -s, --shell SHELL
           Il nome della nuova shell di login dell'utente. Lasciando questo campo vuoto si fa in
           modo che il sistema selezioni la shell di login predefinita.

       Se non viene usata l'opzione -s, chsh opera in maniera interattiva, mostrando all'utente
       la shell attuale. Inserire il nuovo valore oppure lasciare la riga vuota per non
       modificare il valore attuale. La shell attuale è mostrata tra parentesi [ ].

NOTA

       L'unica limitazione sulla scelta della shell di login è che il nome del comando deve
       essere presente in /etc/shells; fa eccezione l'amministratore di sistema, che è libero di
       scegliere qualsiasi valore. Un account con una shell di login limitata non può cambiare la
       propria shell di login. Per questo motivo è sconsigliato includere /bin/rsh in
       /etc/shells: se accidentalmente un utente selezionasse una shell limitata, non potrebbe
       più tornare alla shell di login che usava originariamente.

FILE

       /etc/passwd
           Informazioni sugli account utente.

       /etc/shells
           Elenco delle shell di login ammesse.

       /etc/login.defs
           Configurazione del pacchetto password shadow

VEDERE ANCHE

       chfn(1), login.defs(5), passwd(5).