Provided by: passwd_4.2-3.1ubuntu5_amd64 bug

NOME

       groupadd - crea un nuovo gruppo

SINOSSI

       groupadd [opzioni] gruppo

DESCRIZIONE

       Il comando groupadd crea un nuovo account di gruppo usando i valori specificati sulla riga
       di comando ed i valori predefiniti dal sistema. Il nuovo gruppo verrà aggiunto ai file di
       sistema secondo necessità.

OPZIONI

       Il comando groupadd accetta le seguenti opzioni:

       -f, --force
           Questa opzione fa sì che il comando esca con esito positivo nel caso che il gruppo
           esista già. Quando utilizzato con l'opzione -g, e il GID specificato esiste, un altro
           GID (univoco) viene scelto (cioè -g viene ignorato).

       "-g, --gid GID
           Il valore numerico dell'identificatore (ID) del gruppo. Questo valore deve essere
           univoco, a meno che non venga usata l'opzione -o. Il valore deve essere non-negativo.
           La scelta predefinita è quella di usare il minimo valore di ID maggiore o eguale a
           GID_MIN e superiore a qualunque altro gruppo.

           Vedere anche l'opzione -r e la descrizione di GID_MAX.

       -h, --help
           Mostra un messaggio di aiuto ed esce.

       -K, --key KEY=VALUE.
           Ha la precedenza sui valori predefiniti (GID_MIN, GID_MAX e altri) definiti in
           /etc/login.defs. Più opzioni -K possono essere specificate.

           Esempio: -K GID_MIN=100 -K GID_MAX=499

           Nota: -K GID_MIN=10,GID_MAX=499 non funziona ancora.

       -o, --non-unique
           Questa opzione permette di aggiungere un gruppo con un GID non univoco.

       -p, --password PASSWORD
           La password cifrata, come restituita da crypt(3). Il comportamento predefinito è di
           disabilitare la password.

           Nota: questa opzione non è consigliata perché la password (o password cifrata) sarà
           visibile agli utenti che elencano i processi.

           Ci si deve accertare che la password rispetti le norme delle password del sistema.

       -r, --system
           Crea un gruppo di sistema.

           L'identificativo numerico del nuovo gruppo di sistema è scelto nell'intervallo
           SYS_GID_MIN-SYS_GID_MAX definito in login.defs, al posto di GID_MIN-GID_MAX.

       -R, --root CHROOT_DIR
           Effettua le modifiche nella directory CHROOT_DIR e usa i file di configurazione dalla
           directory CHROOT_DIR.

CONFIGURAZIONE

       Le seguenti variabili di configurazione in /etc/login.defs cambiano il comportamento di
       questo strumento:

       GID_MAX (numerico), GID_MIN (numerico)
           Intervallo di ID di gruppo per la creazione di gruppi normali tramite useradd,
           groupadd o newusers.

           Il valore predefinito per GID_MIN (rispettivamente GID_MAX) è 1000 (rispettivmente
           60000).

       MAX_MEMBERS_PER_GROUP (numero)
           Numero massimo di membri per gruppo. Quando viene raggiunto il massimo, viene creata
           una nuova riga per il gruppo nel file /etc/group (con lo stesso nome, stessa password
           e stesso GID).

           Il valore predefinito è 0, che non pone nessun limite al numero di membri per gruppo.

           Questa opzione (dividi gruppo) permette di limitare la lunghezza delle righe nel file
           «group». Questo è utile per essere certi che le righe per gruppi NIS non eccedano i
           1024 caratteri.

           Se si deve impostare questo limite, si può usare 25.

           Nota: la divisione dei gruppi potrebbe non essere supportata da ogni strumento (anche
           all'interno del pacchetto Shadow). Non si dovrebbe utilizzare questa variabile a meno
           di esserci forzati.

       SYS_GID_MAX (numerico), SYS_GID_MIN (numerico)
           Intervallo di ID di gruppo utilizzato per la creazione di un gruppo di sistema da
           useradd, groupadd o newusers.

           Il valore predefinito per SYS_GID_MIN (rispettivamente SYS_GID_MAX) è 101
           (rispettivamente GID_MIN-1).

FILE

       /etc/group
           Informazioni sugli account di gruppo.

       /etc/gshadow
           Informazioni sicure sugli account di gruppo.

       /etc/login.defs
           Configurazione del pacchetto password shadow

AVVISI/CAVEAT

       It is usually recommended to only use groupnames that begin with a lower case letter or an
       underscore, followed by lower case letters, digits, underscores, or dashes. They can end
       with a dollar sign. In regular expression terms: [a-z_][a-z0-9_-]*[$]?

       On Debian, the only constraints are that groupnames must neither start with a dash ('-')
       nor plus ('+') nor tilde ('~') nor contain a colon (':'), a comma (','), or a whitespace
       (space:' ', end of line: '\n', tabulation: '\t', etc.).

       I nomi di gruppo possono essere al massimo di 32 caratteri.

       Non è possibile aggiungere un gruppo NIS o LDAP. Questo deve essere fatto sul server
       corrispondente.

       Se il nome di gruppo esiste già in un database esterno come quello NIS o LDAP, groupadd
       negherà la richiesta di creazione del gruppo.

VALORI RESTITUITI

       Il comando groupadd restituisce i seguenti valori:

VEDERE ANCHE

       chfn(1), chsh(1), passwd(1), gpasswd(8), groupdel(8), groupmod(8), login.defs(5),
       useradd(8), userdel(8), usermod(8).